Pensavate che il mercenario chiaccherone non sapesse di essere tra i coprotagonisti del film X-Men Le Origini: Wolverine? Vi sbagliavate di grosso!

Per inaugurare la testata (rivelatasi un enorme successo di vendite) dedicata a Deadpool, Panini Comics decise di realizzare un numero speciale andato subito esaurito (il numero #0 appunto!). In questo albo Wade ripercorre la sua storia mentre é alla ricerca del regista perfetto per il film X-Men Le Origini: Deadpool.

In questa accanita (e folle) ricerca del regista, Deadpool stesso troverà quello più adatto a Recensione Deadpool #0ripercorrere sul grande schermo le tappe più importanti della sua vita: i lavori come mercenario, il progetto arma-X, vasche rigeneranti, ustioni, la pelle deturpata, le scaramucce con Cable, la prigionia e tanta violenza.

Dopo Arma-X, Wade non esisteva più, Deadpool, il mercenario chiaccherone, aveva preso il suo posto andandosene in giro con un costume rosso e nero, una maschera, due katane e due pistole. Poco tempo dopo l'incontro con il regista, il nostro eroe (???) è pronto a vedere il suo film sul grande schermo... ma quello che vede non è particolarmente bello. Effetti speciali, miliardi di scene romantiche e pochissimo di suo. 
Come ogni buon film che si rispetti, nella nostra breve storia non mancherà il finale a sorpresa.

In Deadpool #0 troviamo anche un'altra piccola chicca: la prima apparizione del mercenario chiacchierone ad opera del duo Liefeld/Nicieza nell'ormai storico New Mutants #98 del 1991.

Insomma un albo folle, divertente e dai toni leggeri come il suo protagonista.

#2
#3
#4
#5
#6
Inserisci Commento

ilbardelfumetto

Benvenuto nel SocialNERDWork dedicato al mondo dei Comics, Manga, Cinema e Serie TV. Fai sentire la tua voce, registrati.

Connettiti via