Autori: Greg Rucka (testi), Michael Lark (disegni)
Casa Editrice: Panini Comics Provenienza: USA (Image Comics)
Prezzo: € 14,00, 
Formato: cartonato 17x26, pp. 104, col
.

Un dramma familiare. Una brutale distopia. Un mondo diviso da confini finanziari in cui ricchezza equivale ad un’autorità, relegata nelle mani di una manciata di Famiglie. I pochi fortunati in grado di godere del benestare di queste Famiglie, servendole, sono accuditi e protetti. Tutti gli altri sono Scarti.

Un capolavoro firmato Greg Rucka & Michael Lark, finalmente giunto nella nostra nazione.

Cos’è un Lazarus? Nella complessa catena di montaggio rappresentata dall’elitaria struttura politica che governa ogni territorio, la Famiglia designa i ruoli più importanti in base al suo solido legame di Sangue. Tra queste figure è presente un Protettore, un Messaggero, la Spada di ogni Famiglia. Allenata, armata e geneticamente modificata sin dai primi istanti della sua vita per essere invulnerabile, per esser una macchina da guerra leale e alle totali dipendenze dell’Autorità Famigliare. Cresciuta per essere un Lazarus.

Forever “Eve” Carlyle è il Lazarus dell’omonima Famiglia, la più giovane tra i figli di Malcolm Carlyle e perno delle intricate trame imbastite da Greg Rucka. Saranno gli occhi di Eve a guidarci nel mondo degradato in cui vive, sarà la sua prospettiva che il lettore dovrà prendere in considerazione: un personaggio complesso, contemporaneamente possente nella sua forza fisica e dalla personalità incredibilmente fragile.

In Forever risiede un’affascinante miscela di candido analfabetismo emotivo, genuina innocenza, dubbio esistenziale, totale sottomissione alla Famiglia e naturale predisposizione per la brutalità omicida. Una protagonista in grado di mettere in discussione le sue scelte, un’eroina profonda ed in costante evoluzione.

Definibile come un intenso thriller fanta-politico, questo primo volume di Lazarus sbalordisce nell’incredibile lavoro di worldbuilding. In una manciata di issue Rucka offre al lettore un mondo pienamente definito e realizzato: vasto e complesso, dettagliato e popolato da una serie di personaggi tridimensionali e tangibili, dalla numerose sfaccettature in grado di renderli vivi e vegeti. L’attenzione sui membri della Famiglia Carlyle, sulle interazioni personali e sugli intricati intrighi politici di cui sono protagonisti, tiene sullo sfondo il setting sci-fi per mostrare ciò che realmente è Lazarus: una plausibile distopia incentrata su politica, guerra, rapporti tra differenti fazioni e un character-study meticoloso e di elevatissima qualità.

Le pagine scritte da Greg Rucka e disegnate da Michael Lark trasudano perfezione: ogni singolo elemento dello storytelling, ogni sequenza, ogni scena, ogni singolo dialogo ha un preciso scopo ed è sempre al posto giusto nel momento giusto. Una costante ed instancabile progressione qualitativa, una cura per il dettaglio impressionante che non intacca la lettura, mantenendo Lazarus estremamente godibile per qualsiasi tipo di fumettomane.

Di fronte all’artwork di Michael Lark è possibile comportarsi in un solo modo: inchinandosi. Cruciali per la narrazione, le matite dell’artista producono uno spettacolare mix di emozioni cristalline e momenti di violenza disarmante. In ogni espressione facciale dei personaggi è sempre possibile percepire il loro stato d’animo e il character-designing rende ciascuno di essi unico ed inimitabile. Le turpi battaglie che hanno luogo in Lazarus stupiscono per la loro efferatezza e per la meravigliosa resa grafica della danza mortale che coinvolge i protagonisti. Il futuro dipinto da Lark è sporco ed oscuro, lontano dai cliché tipici dello sci-fi e forgiato invece nel freddo metallo delle Spade impugnate dai Lazarus. Un’atmosfera inospitale, desolante ed opprimente.

Lazarus 1: Famiglia è l’inizio di una magnifica epopea politico-sociale mascherata da distopico fantascientifico. Una fulgida dimostrazione delle capacità del medium fumettistico, una storia in cui gli autori hanno infuso con intelligenza passione, sentimento ed anima.
Con l’arrivo in Italia del volume edito da Panini non avete più scuse.

Un fumetto eccellente. Punto.

#1

Come non esser d'accordo.

#2
Inserisci Commento

ilbardelfumetto

Benvenuto nel SocialNERDWork dedicato al mondo dei Comics, Manga, Cinema e Serie TV. Fai sentire la tua voce, registrati.

Connettiti via