Ormai si sa: l'argomento cucina piace e appassiona un pubblico sempre maggiore, tanto da ispirare siti tematici, miriadi di blog e trasmissioni televisive di ogni tipo e sempre di grandissimo successo. Un successo che evidentemente non è sfuggito all'attenzione di BAO Publishing che, dopo aver già pubblicato In cucina con Alain Passard di Christophe Blain, ha deciso di proporci un'altra "cooking novel" dal titolo Cotto a puntino, raccolta di strisce a fumetti estratte dal seguitissimo blog del francese Guillaume Long

Non si tratta, naturalmente di un vero libro di di cucina, ma piuttosto di una serie di divertenti aneddoti raccontati attraverso le ormai note vignette di Long. Nonostante ciò, il volume promette di regalare anche diversi spunti culinari, trattati con la spensieratezza che l'argomento merita. Un'opera, dunque, a metà tra un manuale di cucina e una raccolta di storie umoristiche a tema culinario, perfetta per ogni appassionato di fumetti e di buona cucina.

Guillaume Long è nato nel 1977 a Ginevra, il paese del cioccolato e del formaggio. Osservando sua madre ai fornelli, si appassiona fin da giovane al mondo della cucina. Dopo il diploma conseguito alla Scuola di belle arti di Saint-Étienne nel 2002, l'anno successivo vince il premio Töpffer per il volume Les sardines sont cuites (Vertige Graphic). Successivamente, realizza numerosi libri per ragazzi e adulti e lavora per la stampa. Dal 2009 il nostro raffinato buongustaio può dirsi un uomo soddisfatto, dal momento che trova il modo di unire con umorismo cucina e fumetti all'interno di un blog gastronomico ospitato sul sito del quotidiano Le Monde e opportunamente chiamato "Cotto a puntino". 

Ecco una succosa preview dell'albo: 


 

   

Inserisci Commento

ilbardelfumetto

Benvenuto nel SocialNERDWork dedicato al mondo dei Comics, Manga, Cinema e Serie TV. Fai sentire la tua voce, registrati.

Connettiti via