The Walking Dead è tornato ieri sera con la premiere della 5a stagione. Dopo mesi di attesa, la serie finalmente ha iniziato a raccontare gli orrori che si celano dietro l'aspetto apparentemente rassicurante di Terminus. Tuttavia la "verità" che si cela dietro il rifugio non è stato probabilmente il momento più importante dell'episodio 1, viste le due grandi rivelazioni nei momenti finali: la possibile introduzione del personaggio di Negan e il ritorno di Morgan (Lennie James).

Come sempre sono costretto a segnalarvi che il presente articolo contiene degli SPOILER COLOSSALI e che, dunque, se non siete il linea con la narrazione del fumetto (prima edizione italiana), vi consiglio caldamente di fuggire il più lontano possibile da questa breve analisi. FUGGITE, SCIOCCHI! 

Il primo episodio, intitolato "No Sanctuary", si presenta col botto, non c'è che dire. Già nel trailer della stagione abbiamo avuto modo di assistere ad una scena sconvolgente per chi segue la versione cartacea della storia: Glenn in primo piano e una mazza da baseball dietro di lui, pronta ad impattare con la sua testolina di ragazzo innamorato. Ma questo è nulla rispetto a quanto i lettori più fedeli hanno avuto modo di vedere al termine della puntata. 

Una volta terminata la puntata, infatti, viene mostrato uno spezzone che ha letteralmente fatto balzare molti di noi dai nostri comodi divani. <<Caxxo ragazzi, quello è Negan!>>

Ed in effetti, il personaggio che si intravede alla fine della puntata ha proprio le fattezze del più cruento villain che questa serie abbia mai conosciuto. Devo confessare di aver portato indietro e di aver visto e rivisto più volte la scena. L'ipotesi che quello fosse davvero Negan mi ha davvero eccitato, tanto da non riuscire a parlare d'altro per tutta la sera con gli altri "zombofili" presenti.

Purtroppo, però, quello non è Negan! Nonostante l'evidente (e probabilmente voluta) somiglianza, nostante i muscoli, i capelli e il fare da pazzoide invasato, i nostri sogni sono destinati a rimanre tali. Almeno per il momento. 

Per chiarire la questione, infatti, si è scomodato addirittura Robert Kirkman, creatore dell'universo di TWD, che tramite il proprio profilo Twitter ha spiegato come il tizio tanto somigliante a Negan sarebbe in realtà il barbone squilibrato liberato da Rick e soci durante la colluttazione a Terminus.

Lo strano tizio con i tatuaggi in faccia sarebbe dunque l'ex aguzziono degli abitanti di Terminus, chiuso da questi ultimi dentro un container per fargli scontare le atrocità inflitte a loro in passato. 

D'altro canto, nei giorni passati era trapelata la voce secondo cui il ruolo di Negan sarebbe stato proposto o addirittura affidato all'attore Kevin Durand; pertanto è ipotizzabile che l'introduzione del "cattivone spaccateste" avvenga solo in seguito. Forse addirittura nella prossima stagione. Lo stesso showrunner Scott Gimple, insieme al produttore esecutivo Greg Nicotero, nel corso del talk show "The Talking Dead", hanno scongiurato l'ipotesi di un imminente avvento di Negan all'interno della serie TV; continuando, tuttavia, a scherzare con i fan in merito a quest'ipotesi.

Insomma, sembra che non avremo il nostro (anti)eroe per il momento e che Glenn possa dormire per adesso sonni tranquilli. Per adesso...

Inserisci Commento

ilbardelfumetto

Benvenuto nel SocialNERDWork dedicato al mondo dei Comics, Manga, Cinema e Serie TV. Fai sentire la tua voce, registrati.

Connettiti via