Vedremo X-Men: Days of Future Past tra due mesi al cinema ma, intanto, continuano a traperlare nuovi dettagli su quello che sarà il suo prequel-midquel-sequel, ovvero X-Men: Apocalypse. Il film che vedrà i mutanti opporsi ad En Sabah Nur, il millenario mutante Apocalisse, dovrebbe - stando alle parole di Singer - essere ambientato negli anni '80. Dunque sarà un sequel di First Class (ambientato negli anni '60) e Days of Future Past (anni '70), ma un prequel della prima X-Trilogia cinematografica.

Sempre da Singer arrivano le prime indiscrezioni sui protagonisti. Il regista in un'intervista a Cinepremiere ha infatti dichiarato di voler inserire nel cast Nightcrawler e Gambit.

A proposito di Nightcrawler, Singer ha affermato di aver scritto una scena per lui anche in Days of Future Past, scena poi tagliata dallo script definitivo per evitare forzature (vista la presenza di un gran numero di X-Men nella pellicola). In Apocalypse vedremo un giovane Nightcrawler, è dunque verosimile aspettarsi un recast. Ricordiamo che in X-2 ad interpretare Kurt Wagner fu l'attore Alan Cumming.

Per quanto riguarda Gambit, già interpretato da Taylor Kitsch in X-Men le Origini: Wolverine, è tutto da vedere. Il film di Wolverine, infatti, si collocava temporalmente alcuni anni indietro rispetto alla trilogia mutante, Kitsch potrebbe così riprendere il ruolo del cajun.

Aspettiamo le prossime dichiarazioni di Singer per nuovi dettagli su Apocaylpse, pellicola attesa per maggio 2016.

Inserisci Commento

ilbardelfumetto

Benvenuto nel SocialNERDWork dedicato al mondo dei Comics, Manga, Cinema e Serie TV. Fai sentire la tua voce, registrati.

Connettiti via