Sul numero #5 del mensile dedicato al Dio del Tuono termina il primo story arc del Thor Marvel NOW.
Nei vari episodi, disegnati da un Esad Ribic che non ha mai deluso, l'attesa è salita. In realtà mi aspettavo un finale più spettacolare, ma sono rimasto comunque sorpreso. L'ultimo episodio dal titolo Sogno di un'età senza Dei è il ponte che collega questa storia a quella del prossimo numero. Aaron, infatti, inizia ad approfondire il villain di turno: non il semplice killer psicopatico che sembrava all'inizio, ma qualcosa di più elaborato, un'entità sovrannaturale che va contro l'idea di divinità in se. Ancora non sappiamo molto sulle sue origini, ma il mese prossimo cominceremo ad avere le idee più chiare.

Deus Ex Machine Gun risulta la parte più noiosa della prima storia dei nuovi Young Avengers. I dialoghi fra Loki e gli altri membri del team non sono incalzanti come quelli visti in precedenza e a livello di sceneggiatura si avverte un calo. I disegni di Jamie McKelvie, invece, sono sempre come devono essere: dinamici e divertenti. In precedenza ho detto che a livello grafico erano quello di cui aveva bisogno questa serie. Intendevo che McKelvie, seppur abbia uno stile semplice, dà un'aura adolescenziale all'ambientazione. Cosa che fa anche in questo episodio.

Lady Sif è tornata a Midgard, ma non nel modo che si aspettava! Dopo che il fratello Heimdall l'ha relegata dove non poteva nuocere agli Aesir, la donzella di Asgard piomba a New York con tre nuovi compagni e con alcuni problemi "mostruosi".
Journey into Mystery continua a rivelarsi interessante quasi quanto il ciclo precedente. Mantiene, infatti, l'unica regola da seguire: l'originalità. E' vero che in certi punti è difficile capire cosa stia succedendo (come quando i giapponesi a Tokyo ignorano il mostro che esce dalla strada, anche se può essere un esempio del discutibile senso dell'umorismo di Kathryn Immonen), ma questo non toglie al lettore il piacere della lettura.
E poi ci sono aggiunte molto gradite come quella di un Superior Spider-Man che si improvvisa seduttore.

Questo è il numero meno riuscito di Thor Dio del Tuono. Forse perchè immaginavo un finale diverso per Il Macellatore di Dei o perchè questa volta gli Young Avengers non sono stati all'altezza oppure perchè le potenzialità del personaggio di Sif non sono ancora emerse del tutto. Non vuol dire che ci troviamo di fronte a una delusione, ma è chiaro che abbiamo visto di meglio.

Voto Globale: 7,5

 

#1
#2
Inserisci Commento

ilbardelfumetto

Benvenuto nel SocialNERDWork dedicato al mondo dei Comics, Manga, Cinema e Serie TV. Fai sentire la tua voce, registrati.

Connettiti via