Strips! La web sit-com, recensita da me nelle sue prime puntate, oggi raggiunge il suo apice; ma, prima, facciamo un passo indietro per recuperare la memoria.

Cos’è Strips!?
E’ una web-series italiana incentrata sulle vicende che coinvolgono una fumetteria ed i ragazzi che ci lavorano dentro o sono comunque coinvolti nella storia di quest’ultima. Una web-series molto nerd, dunque, ma apprezzabile anche da chi non è particolarmente ferrato in questo campo, date le situazioni e le battute di largo raggio.

Trama
I protagonisti, Eddy e Luca, l’uno il complementare dell’altro, gestiscono la fumetteria “Il tempio del fumetto” e mirano a riuscire a partecipare al Supernovabestcomicshopexplosivecontest! ma, proprio per il raggiungimento di questo scopo, si ritroveranno più e più volte in guai che si collegano a tutti gli altri personaggi della storia. In particolare c’è un’altra fumetteria votata alle forze oscure, che tenta di sabotare il lavoro di Eddy e Luca.
Il finale lascia presagire (fortunatamente) una possibile nuova serie che vedrà come nemica la più spietata della sit-com Miyuki! Una ragazza apparentemente dolce e innocua, vestita da scolaretta giapponese.

Personaggi
Ci sono vari personaggi e a quasi tutti si da la possibilità, allo spettatore, di affezionarsi ad essi, sia questo buono o cattivo. Sono perlopiù macchiette, i così detti tipi o maschere, come si usava chiamarli nella commedia dell’arte, ma sono le nuove maschere, tipologie di persone che rispecchiano i nostri giorni e, in particolar modo, l’ambiente legato al monto nerd/otaku.

Eddy & Luca: principale duo comico di tutta la serie! Inizialmente, a mio avviso, il personaggio di Luca parte in sordina, troppo oscurato dalla presenza estremamente stravagante di Eddy, ma successivamente avrà modo di poter dimostrare le sue qualità importantissime per questo duo. Eddy è il paperino della situazione: povero in bolletta, combina guai, simpatico ed estroverso; Luca invece è la parte più seria, più controllata, colui che deve tenere a freno e badare a tutto ciò che fa Eddy, ma non per questo perde la lucentezza comica che lentamente apparirà nel corso della serie.

Greige: lo stereotipo del comunista odierno, sia nell’aspetto che nel comportamento; ha a cuore una tribù dell’amazzonia (i Cawabaki, che ricorda molto il “Cawabanga” delle Tartarughe Ninja), fuma un certo tipo di “erba”, odia i capitalisti, sostiene la causa dei sindacati e gira in monopattino a una velocità incredibile, per sfuggire agli “sporchi capitalisti”. Un personaggio buono, ingenuo, che sprizza tanta allegria sin dalla sua prima comparsa, in cui invade la fumetteria con il suo banchetto di cartone per raccogliere fondi per la tribù del Cawabaki!

Poppy: un altro personaggio che starà immediatamente simpatico, specialmente a chi è più avvezzo nel cosplay, ella infatti è una cosplayer e non compare mai se non travestita da qualche personaggio dell’animazione (orientale e non). Ama Eddy e ama tormentare Greige ed è proprio in questi due rapporti che il suo personaggio da il meglio, anche se la sua sola presenza mette allegria. In più si rivela essere la consigliera del gruppo, colei che riesce a mantenere l’ordine o a ristabilirlo, proprio quando tutto sembra andare male.

Miyuki: incarna la classica studentessa giapponese; con tanto di divisa funge da emissario per il suo capo (Iron Gladys). Alla fine della serie risulterà essere la più crudele di tutte, nonostante l’aria dolce e il suo comportamento controllato.

Anita: lei è la fredda, cinica, frigida, psicopatica, arrivista e pseudo capitalista (come la definisce Greige) è la causa nascente di tutti i mali della fumetteria e, in particolar modo, di Luca. Odia i fumetti e crede che non sia un lavoro che è adatto a Luca, né un lavoro sul quale si possa campare. Il suo ruolo è quello di portare scompiglio e tempesta, nonché causare una serie di equivoci che porteranno alcuni degli sviluppi più comici della serie. Ma quest’odio per i fumetti, sarà così vero?

Il corriere: uno di quei personaggi che appaiono poco ma lasciano il segno; è un corriere in perenne ricerca di “Via Paduli”, che aiuterà Greige ad arrivare al Tempio del fumetto.

Iron Gladys: è il boss finale, la concorrenza, capo del negozio di fumetti che vuole affossare “Il tempio del fumetto”; come tutti i boss che si rispettino non si vedrà la sua faccia fino alle ultimissime puntate, ma solo il suo braccio che sbuca da un’alta poltrona girevole, che regge una sigaretta infilata nel bocchino, proprio come Crudelia Demon! Ma alla fine non risulterà essere la più cattiva, poiché Miyuki... (lascio la suspense per farvelo vedere) 

Oggi Strips! non solo è annunciato come prossima serie ad essere trasmessa su NekoTv, un canale (con bassa qualità d’audio e video) dedicata al mondo dei cartoni animati, fumetti e videogiochi!
Spero in una seconda stagione, perché è raro (specie su You-Tube) trovare del materiale comico che non cada nel trash e sia fatto a regola d'arte! Quindi, lunga vita a Strips!

Inserisci Commento

ilbardelfumetto

Benvenuto nel SocialNERDWork dedicato al mondo dei Comics, Manga, Cinema e Serie TV. Fai sentire la tua voce, registrati.

Connettiti via