Dopo un'attenta opera di restauro, una tra le più celebri opere di Magnus, Lo Sconosciuto, torna in libreria nella collana Oscar Ink di Mondadori.

Dopo avelo ucciso nel 2014 ne La morte di Wolverine e aver stuzzicato i lettori con le miniserie che componogo Hunt for Wolverine, Chalres Soule completa la sua ideale trilogia su Logan riportnado in vita la versione dell'ex Terra-616 dell'artigliato canadese. 

Nonostente i questi anni la sua assenza sia stata colmata dalle avventure a fumetti sia del vecchio Logan (creato da Millar e piombto su Terra Prime dopo Secret Wars) che dalla sua giovane clone al femminile Laura Kinney (aka X-23), era logico aspettarsi che uno ei personaggi bandiere della Casa delle Idee avrebbe fatto prima o dopo il suo ritorno in grande stile. Ritorono che avverrà, dopo "l'antipasto" di Marvel LEgacy #1, nela miniserie in 5 uscite Return of Wolverine che debutterà negli States il 19 settembre.

Stndo alle paroel di Soule, Wolverine avrà anche un nuovo potere che gli consentirà di surriscaldare gli artigli. 

Contenti del ritrono del Logan classico' Fatecelo sapere nei commenti. 

Nei mesi scorsi Netflix ha ufficializzato l’acquisto del Millarworld: il pacchetto di licenze di prodotti creati dal prolifico sceneggiatore di fumetti scozzese Mark Millar

Senza gli squili di trombe che di solito accompagnano i film di Star Wars e con degli incassi sotto le aspettative, è arrivato in sala lo spin-off che racconta l'origin story di Han Solo. Ma se il chiacchiericcio del web sul film è un po' sottotono, ben diversa è stata la risonanza che ha avuto nei mesi scorsi la tribolata produzione del film con mamma Disney che è andata un po' in confusione.

Sponsorizzata

TWR la (psico)analisi di Deadpool 2: più grossi, più lungo e tutto intero

Era febbraio 2016 quando,  con il miglior incasso per un film stand-alone su un supereroe, Deadpool faceva il suo esordio al cinema (e no, in X-Men le origini: Wolverine non è mai comparso, c'è stata la ret-con). Il segreto del film fu lo sfrenato tono action-demenziale unito al sovvertimento dei principali cliché dei film di tutine (i supereroi sono tutti belli E INVECE NO lui è un cesso, i supereroi non copulano on screen E INVECE NO lui, fidanzato con una spogliarellista, si esibisce in vigorosi coiti, si trastulla con un dildo, e così via...). 

SyFy ha rilasciato online il primo traielr di Deadly Class, serie TV attesa per il 2019 basata sul fumetto di Rick Remender e Wes Craig edito da image Comics (in Italia da Panini). I produttori della serie sono i fratelli Russo, registi del recente blockbuster Marvel Studios Infinity War

Dopo alcune biografie a fumetti come Peppino Impastato, un giullare contro la mafia e Jan Karski, l'uomo che scoprì l'olocausto, l'affiatato duo siciliano composto dal giornalista e sceneggiatore Marco Rizzo e dal disegnatore Lelio Bonaccorso ha deciso di cimentarsi con un tema, oggi più che mai, di grande attualità come quello dei flussi migratori nel Mediterraneo. Tante storie di uomini e donne in fuga che, come dei piccoli torrenti, confluiscono in un mare di disperazione.

Dopo le voci che davano per incerto il rinnovo per la quarta stagione, i fan di Rick and Morty possono tirare un sospiro di sollievo: il cartoon di culto trasmesso in Italia da Netflix e creato da Justin Roiland e Dan Harmon ha ottenuto il rinnovo da parte del network Adult Swim per ben 70 episodi (che potrebbero essere suddivisi in 10 stagioni).

Orazio Labbate è un giovane autore siciliano con una smodata passione per il gotico. Ha al suo attivo due romanzi, Lo Scuru (2014) e Suttaterra (2017) in cui ha miscelato le sue radici siciliane con la  letteratura nordamericana (il suo blog, non a caso, si chiama Sicilia texana). Restando sempre nel territorio dell'orrore, adesso Labbate ha confezionato un volume decisamente inusuale per Centauria Libri: l'Atlante del Mistero.

ilbardelfumetto

Benvenuto nel SocialNERDWork dedicato al mondo dei Comics, Manga, Cinema e Serie TV. Fai sentire la tua voce, registrati.

Connettiti via